Skip to content


Filosofia

Fin dall'inizio della sua storia, Luciano Sandrone ha sempre avuto una chiara filosofia di qualità, che è da sempre stata pienamente condivisa con sua moglie Mariuccia, il fratello Luca e la figlia Barbara. Anno dopo anno questa filosofia è stata affinata. Vi invitiamo a cliccare sulle immagini per scoprire di più.

 

 

 

Amiamo i vini intensi, ma al tempo stesso fragranti e armonici, che sanno dialogare alla pari con chi li ama, non da una posizione di predominio. Amiamo i vini che resistono al tempo e che ogni volta hanno il coraggio di raccontare colori, profumi e sapori che non si ripetono più. Amiamo i vini che sono la summa di tanti elementi costitutivi, dove tutti sono utili e nessuno è dominante. Amiamo i vini unici e riconoscibili, che a un certo punto finiscono e solo il ricordo delle loro emozioni può placare il nostro bisogno di ritrovarli.

 

 

 

 

Vini

La vite, per noi, è una pianta speciale, parsimoniosa e tollerante. Non ama gli eccessi, i terreni troppo nutriti, le lavorazioni esagerate, i venti eccessivi e le umidità esuberanti. Nello stesso tempo sa difendersi dal freddo e dal caldo così come dalla poca disponibilità di acqua, limitando le sue attività vitali e produttive. Ama il viticoltore che l'asseconda e la cura nel suo ciclo vegetativo. Noi conosciamo bene la vite e per questo, anno dopo anno, l'accompagniamo con prudenza nel suo crescere e mutare d'abito con le stagioni che passano. In cambio abbiamo la sua riconoscenza, i suoi grappoli, la sua fedeltà ai nostri obiettivi.

Vite

Nei nostri pensieri e progetti, la vendemmia è il momento culminante dell'annata. È la sintesi di ciò che è avvenuto e abbiamo fatto nel vigneto. È quindi la fase produttiva più strategica, da affrontare con deter-minazione e sensibilità. In gioco entrano la manualità e la professione: perché la vendemmia è innanzitutto l'operazione manuale di raccolta dei grappoli, ma poi è anche l'approccio selettivo dell'uomo sapiente che sceglie il momento giusto per la vendemmia, seleziona i grappoli, privilegia i migliori e accantona i meno maturi. Se in vigna è il traguardo sperato, in cantina è la partenza verso risultati produttivi ispirati alla qualità e all'origine.

Vendemmia

Per noi la qualità di ogni vino è una sfida, da giocare fino in fondo per la massima gratificazione di tutti. Non condividiamo le mezze misure. Sappiamo che ogni vino in ogni annata ha le sue variabili che possono giocare a favore oppure contro. Noi sappiamo correre questo rischio. Ogni anno lavoriamo al massimo per dare personalità ai vini, farli crescere nell'identità e sollecitarne la caratterizzazione. Non ci limitiamo a rispettare le norme generali. Quelle sono regole di base, che non soddisfano appieno le nostre aspettative. Ogni vino dev'essere grande, esclusivo e capace di resistere al tempo. "Sibi et Paucis" lo dimostra.

Sfida

In Piemonte e nei nostri vigneti la vite è a casa sua. È padrona del tempo e dello spazio. In ogni vigna ha costruito il suo ambiente ideale, condividendo i caratteri del suolo e del cielo. Conosciamo tutte le nostre vigne in ogni particolare. Poco per volta, abbiamo imparato a leggere i loro comportamenti e interpretarne i bisogni. Siamo sempre pronti a intervenire per orientare, correggere, aiutare. Ogni anno torna la variabile essenziale, il clima, che condiziona la vegetazione e caratterizza le produzioni. Ed è un clima speciale, ogni anno differente, ma sempre fedele ai suoi caratteri costitutivi che lo fanno continentale.

Vigneti

La cantina è la "casa" del vino. La nostra è un ambiente magico e accogliente, dove gli spazi e i recipienti sono pensati per fare grande la qualità. Qui, l'evoluzione naturale ricomincia, passando dal grappolo al mosto e fino al vino, sia che si vinifichino le uve in assemblaggio, sia che ogni vigneto abbia il suo percorso esclusivo. Ogni vino conosce la sua strada e la sua meta: il nostro compito è solo quello di accompagnarlo con sensibilità verso il risultato finale. In cantina comanda il tempo: non serve avere fretta o cercare scorciatoie per mitigare le spigolosità giovanili. Solo il tempo sa regalare armonia duratura.
 

Cantina

Per sua natura il vino è "naturale". Per questo va protetto, assecondato e valorizzato, facendo sì che tutte le fasi produttive siano sviluppate con responsabilità e il massimo rispetto per l'ambiente. Noi siamo convinti di questo modus operandi e lo applichiamo con convinzione in molte fasi produttive: realizziamo interventi moderati nei vigneti; privilegiamo le operazioni agronomiche agli interventi chimici e drastici; dedichiamo la massima precauzione alla sicurezza sul lavoro. Acqua e sole sono risorse naturali preziose, per la vite e per noi: le usiamo in modo responsabile per lasciarle integre alle generazioni future.

Consapevolezza